Massaggio Svedese

MASSAGGIO SVEDESE

Il  Massaggio Svedese è sicuramente il Massaggio Sportivo per eccellenza in quanto sono previsti circa 120 passaggi fra cui manovre di stretching  passivo che favoriscono l' estensione dei legamenti edei tendini, riducendo i tempi di recupero della fatica muscolare e migliorando lo stato doloroso conseguenza di crampi e acido lattico.

Il suo scopo principale è quello di aumentare la quantità di ossigeno nel sangue,  eliminare le tossine, rilassare la muscolatura, facilitare il flusso linfatico ed aumentare l'efficienza del sistema immunitario.

 Per queste caratteristiche è molto indicato a tutti gli sportivi, in particolar modo a chi lo pratica in modo agonistico perchè  previene e scioglie le aderenze e le contratture.
Dona sollievo agli indolenzimenti, infatti aiuta a rimuovere l'acido lattico, l'acido urico e altri rifiuti metabolici.

Agisce anche sul circolo emolinfatico ed è molto apprezzato dalle donne perchè si è rivelato molto utile nella prevenzione di adipe e cellulite grazie alle sue caratteristiche  tonificanti e drenanti.

La Fata del Benessere se necessario, abbina la Tecnica Manuale del Massaggio Svedese in sinergia  con gli Oli Essenziali, ottenendo
risultati eccellenti nei riceventi che desiderano ridurre lo Stress,  perchè è un ottimo massaggio decontratturante:
 
sul piano fisico scioglie le tensioni muscolari  e sul piano emotivo perchè agisce  sul sistema nervoso

La durata del Massaggio Svedese è di circa 90 minuti.
Viene eseguito sul lettino e poichè risulta essere molto impegnativo, nella maggior parte dei casi la Fata del Benessere lo esegue solo su zone specifiche  per un tempo di 30 minuti, oppure in sinergia con un altro Trattamento


Poichè nel Massaggio Svedese la pressione che viene esercitata e alcune manovre di frizionamento e di  impastamento sono molto profonde,
è sconsigliato  a chi presenta sugli arti inferiori: 
 
  • * Capillari fragili 
  • * Vene varicose
  • * Flebiti. 



ORIGINI 

Il  Massaggio Svedese,  nasce in Svezia, da Pehr Henrik Ling (1776-1839), ed è considerato in Europa il massaggio classico occidentale.
Ling, insegnante di ginnastica, istruttore di scherma e letterato, dopo essersi laureato ad Uppsala nel 1797 , decise di partire per un lungo viaggio che durò circa 7 anni. Ebbe modo di approfondire grazie ad un certo Ming, lo studio della medicina tradizionale cinese e, arricchito da preziosi insegnamenti, rientrò in patria elaborando un sistema di ginnastica rivoluzionario che comprendeva nozioni di:

Pedagogica
Estetica
Medica
Militare

Sebbene fosse osteggiato dai medici tradizionali, il suo metodo riscuoteva molta popolarità e fu riconosciuto dal governo svedese che lo nominò direttore dell' Istituto Reale di Ginnastica e la cattedra di Professore nell'Università di Uppsala.

Riuscì inoltre  a guadagnarsi la fiducia del Re di Svezia per rimettere in forma le proprie truppe dopo un fallimento militare.
Il metodo sviluppato aveva l'obiettivo di ridonare un benessere psico-fisico alle truppe dell'esercito, attraverso specifici movimenti e, sebbene il rapporto tra istruttore e soggetto allora non potesse essere molto fisico, Ling si rese subito conto che quel massaggio aveva un'azione rigenerante e terapeutica.